Missione al CERN

patch winnerL’esperienza al CERN degli studenti Berti Francesco ed Elettari Jacopo della classe 4T, vincitori del patch contest del progetto PolarQuest, si è conclusa con grande soddisfazione da parte dei ragazzi, entusiasti della possibilità di vivere una esperienza così appagante.

Essi hanno partecipato alla costruzione di un rivelatore di raggi cosmici che verrà portato al Circolo Polare Artico con lo scopo di osservarli anche in questa zona così estrema per condizioni climatiche.

Il rivelatore è stato progettato nell'ambito dell'esperimento Extreme Energy Events, il progetto strategico del Museo Storico della Scienza e Centro Studi e Ricerche "E. Fermi", svolto in collaborazione con il CERN, l'INFN ed il MIUR.

Gli studenti Jacopo e Francesco hanno alloggiato all’interno del centro di ricerca avendo modo di calarsi appieno nell’ambiente del CERN, ed hanno trascorso le loro giornate alternando lavoro pratico di laboratorio e lezioni teoriche. Durante le ore in laboratorio i ragazzi, con l’aiuto di ricercatori e tecnici specializzati, hanno partecipato alla costruzione di due dei rivelatori di PolarQuest e ne hanno misurato l’efficienza.

Inoltre hanno potuto visitare il centro test dei magneti per la superconduttività e il primo acceleratore di particelle (Proton Synchrotron) costruito alla fine degli anni '50, che ora serve come iniettore del più moderno Large Hadron Collider, dove è stata scoperto il bosone di Higgs. Questa esperienza ha dato agli studenti l’occasione di entrare a contatto diretto non solo con la fisica sperimentale, ma di avere anche un piccolo assaggio di quello che vuol dire lavorare e vivere in un grande centro di ricerca quale il CERN.

Altri link utili:

gruppocern

Top