-->

Come?

Radio Marconi in podcast offre agli studenti vari laboratori di montaggio, attraverso cui hanno la possibilità di apprendere l’uso di programmi quali “Garage Band” e ” CuBase” utili per montare le puntate.

A questo proposito agli studenti interessati è offerto un Corso Base Audio e DAW presso la sede di Radio Officina (www.radiofficina.it), tenuto dal fonico ed ex studente del Marconi, Pietro Arfini. 

Le lezioni del corso sono divise in due parti, teorica e pratica:

  • Nella parte teorica vengono trattati argomenti di fisica del suono, acustica, psicoacustica, decibel, rumori, analisi del suono, tipi di connessioni (analogiche e digitali) e le componenti di un sistema di gestione di audio digitale.
  • Nella parte pratica si impara ad utilizzare il software di gestione audio Cubase, utilizzato anche in ambito professionale dai tecnici audio.

A questi corsi si aggiunge il contributo attivo di tutti i docenti tutor di rubrica, i professori Barbara Ugolotti, Lucia Galleano, Tiziana Barbieri, Silvia Rizzi e Rossana Frigeri, che coinvolgono gli studenti nelle numerose attività che una redazione di radio richiede: riunioni di redazione, laboratori di registrazione e montaggio rubriche. 

Il docente tutor riceve via mail dai redattori il canovaccio della rubrica, lo analizza, lo corregge suggerendo nuove strategie e modalità operative. In seguito il docente riceve la registrazione già montata per dare gli ultimi consigli prima di approvare la pubblicazione della trasmissione. 

Ogni docente di rubrica sostiene, consiglia e orienta i redattori nella risoluzione dei problemi che incontrano e nella corretta esecuzione dei loro impegni abituandoli ad identificare i loro punti di forza e di debolezza.

Inoltre un laboratorio di dizione tenuto dal professor Trivelloni, docente di storia e filosofia, insegna agli studenti le tecniche per registrare puntate coinvolgenti e acusticamente corrette.

Infine, "Radio Marconi in podcast" è un buon esempio di "peer education": i redattori più esperti rappresentano un riferimento per le "new entry", affiancandole nelle rubriche e formandole dal punto di vista tecnico.

Top
Questo sito web utilizza cookie di tecnici propri e cookie a soli fini di analisi statistica. Se vuoi saperne ancora leggi il testo esteso oppure dai il consenso al loro utilizzo. More details…